Come smettere di vivere con il pilota automatico e iniziare a vivere la tua verità

14 “Perché sarà come un uomo che parte per un viaggio, che chiama i suoi servi e affida loro la sua proprietà. 15 Ad uno ha dato cinque talenti, ad altri due, a un altro, a ciascuno secondo le sue capacità. Poi se ne andò. 16 Colui che aveva ricevuto i cinque talenti andò subito a commerciare con loro, e ne guadagnò altri cinque. 17 Così anche colui che aveva i due talenti ne guadagnò altri due. 18 Ma colui che aveva ricevuto l'unico talento andò e scavò nel terreno e nascose i soldi del suo padrone ".

ESV Matteo 25: 14–18

Ricordo facilmente le numerose volte in cui ho ascoltato attentamente la parabola dei talenti della mia giovinezza. Leggi ad alta voce o da un insegnante della scuola domenicale della chiesa o da un insegnante trasformato in capo di adorazione durante il culto mattutino della mia scuola secondaria prima dell'inizio della giornata scolastica. Ogni volta che mi è stato ricordato di usare i talenti che mi sono stati dati. Usali. Moltiplicali. Fai del bene con loro. Avere un impatto. Non essere come il ragazzo che ha scavato la buca per nascondere la sua ricchezza. Sfrutta al massimo i doni di cui sei stato benedetto, a beneficio e servizio degli altri, mentre sei qui sulla terra. A quella giovane età volevo essere quel "servitore buono e fedele". Crescere nel mio pieno potenziale.

Ma nel corso degli anni, il numero di volte che ho letto o ascoltato questa parabola è notevolmente diminuito. Nel corso del tempo ho smesso di essere fedele al poco con cui sono stato benedetto e ho iniziato a diventare pigro con i miei talenti. I miei post-18 anni sono stati riempiti di tarde notti in biblioteca, lezioni di prima mattina, seminari, stage, attività sociali e simili ... tutti nella ricerca di ottenere quel tanto ambito grado e laurearsi agevolmente dalla vita studentesca alle trincee di guerra dei lavoratori mondo. Tutti i talenti e le cose che mi sono piaciute sono state messe sul backburner allora. "Le raccoglierei quando trovo un buon lavoro e sono più stabile", dissi. Non è mai successo davvero. Ho iniziato a dormire su di loro al punto in cui usarli sembrava estraneo ... strano ... non io. E questo non è stato affatto piacevole! Quel lato dormiente di me era denutrito ... morendo, implorando di essere nutrito, nutrito e riportato in vita!

In tutte le nostre vite sono sicuro che ci sono cose che naturalmente ci piacciono e che ci piacciono, ma le abbiamo messe da parte, scegliendo invece di perseguire i soliti obiettivi che la maggior parte delle persone acquisisce: buon grado, buon lavoro, sostentamento stabile e l'elenco può andare avanti avanti e indietro per miglia. Alla fine, non siamo sicuri di come tornare al nostro io più antico, più vero, più sperimentale, dell'infanzia. O forse ci siamo appena scoraggiati e annoiati della tua vita e non abbiamo più lo zelo o la motivazione per perseguire quella parte di noi stessi che viene come seconda natura. O forse non abbiamo idea di quali siano le nostre capacità naturali. Qualunque sia la tua storia personale nel tuo mondo, sono sicuro che otterrai da dove vengo io!

Nel tentativo di liberare la mia vita dalla modalità stagnante e dalla vivacità, ci sono alcune cose che ho fatto per risvegliare le aree morte, asciutte e sterili della mia vita e volevo condividerle con te. Basandomi sulle tecniche che ho usato per ricongiungermi con la mia verità, spero che anche tu imparerai a tornare al tuo io più nativo e autentico.

Domande che devi porre durante le tue scoperte

Ora, passiamo alle basi. Che cos'è esattamente un talento? Molti avranno le proprie definizioni di cosa sia un talento. Tuttavia, credo che un talento sia la sua naturale abilità o capacità. Qualcosa che viene naturale e facilmente per te. Qualcosa che non richiede molto sforzo o molto apprendimento. Ad esempio, puoi essere naturale in così tante cose. Scrivere, arte, fotografia, computer, canto, insegnamento, raccontare barzellette, atletica, lingue straniere, musica ecc. Ecc. Ecc. Sia che tu sia dotato di uno o più talenti, conoscere la loro esistenza è il primo passo più importante per cambiare le cose nella tua vita. Così…

Cosa ti è piaciuto da bambino?

Riesci a ricordare i momenti più divertenti della tua infanzia? Cosa ha reso quei momenti così memorabili? Cosa stavi facendo? Forse stavi facendo battute stupide per rendere i tuoi amici e la tua famiglia senza fiato dalle risate. Forse sei stato bravo a vestire le tue bambole e fare i capelli in più stili. Forse eri un po 'professionista negli sport mentre a scuola. Forse hai scritto poesie e storie. Forse hai disegnato delle foto che hai orgogliosamente dato ai tuoi genitori per incorniciarle sul muro. Forse ogni volta che entrava la musica non potevi fare a meno di muoverti. Forse ti è piaciuto cantare o suonare musica per chiunque voglia ascoltare.

Molto probabilmente le attività che ti sono piaciute in gioventù fanno ancora parte del tuo DNA oggi. Ripensa a una o due attività che hai amato da bambino e fai spazio nella tua vita oggi. Per un paio d'ore al giorno, consenti al tuo sé adulto, maturo, responsabile e serio di giocare di nuovo. Scrivi. Disegnare. Cantare. Danza. Qualunque cosa sia, abbracciare di nuovo i tuoi amori della tua infanzia non solo ti renderà più felice e più positivo in generale; diventerai più creativo e produttivo anche in tutte le altre aree della tua vita.

Quando pensavo a cosa amavo fare da bambino, sapevo senza dubbio che amavo scrivere. Le parole erano la mia passione allora, e lo sono ancora oggi. Ho anche ricordato il mio amore per la lettura. Ho riposato i miei libri in brossura per riposare e ho raccolto più letture accademiche per oltre 7 anni come studente, ma l'idea di almeno 1 ora di alzare i piedi con un libro mi farà sempre eccitare e ispirare dal pensiero di uno giorno pubblicando libri per conto mio. Ho dovuto tornare a quello! Inoltre, da bambino ero molto interessato allo sviluppo personale senza nemmeno riconoscerlo. Guardando indietro, mi rendo conto che mio padre ha creato questo amore per lo sviluppo personale in me all'età di 13 anni quando mi ha comprato il mio primo libro sullo sviluppo personale, "The 7 Habits of Highly Effective Teens". Così ora, rido della mia realtà di diventare un Empowerment e Personal Development Coach oggi.

Con cosa cercano le persone il tuo aiuto?

Sei la persona a cui vengono i tuoi amici e la tua famiglia quando hanno bisogno di motivazione? Consigli? Un orecchio che ascolta? Un delizioso pasto fatto in casa? Un host per un evento? Un cantante per un concerto? Un correttore di bozze o un editore? Un comico quando stanno passando una brutta giornata? Un decisore di livello?

Di solito, quella cosa che aiuti gli altri e per cui sei apprezzato o complimentato è un talento o un'abilità naturale che hai dato per scontato perché sembra così piccolo, così travolgente o non è uno dei tuoi più grandi beni.

Meglio ancora, quelli intorno a te saranno in grado di dirti quali caratteristiche personali amano di più di te. Chiediglielo! Potrebbero vederti in una luce persino migliore di come vedi te stesso.

Sono stato sicuramente il go-to-girl per tutte le cose di editing e correzione di bozze. Ho un occhio d'aquila per errori grammaticali! Inoltre, per le esigenze di chiunque scriva, mi vergogno di dirlo ma ero uno scrittore di fantasmi molto popolare. Inoltre, ero sempre al servizio di eventuali familiari stretti o amici che avevano bisogno di qualcuno con cui parlare o ascoltarli.

Cosa dicono di te i test di personalità?

Di solito, i test di personalità sono trascurati. Possono essere pensati come fasulli o tabù. Tuttavia, questi test possono essere molto efficaci per aiutarti a capire te stesso e ciò che ti eccita molto meglio. Valutare i tuoi gusti, antipatie, punti di forza, debolezze, atteggiamenti e comportamenti può essere una parte fondamentale del puzzle che offre una visione necessaria delle tue potenziali capacità.

Il più famoso di questi quiz sulla personalità, per quanto ne so, è l'indicatore del tipo Meyers-Briggs che classifica le persone in uno dei sedici tipi di personalità sulla base di una serie di domande e ricerche condotte da Carl Jung. Inizia prima con questo test!

Per chiunque sia interessato, sono un ISFJ.

Cosa ti arriva facilmente o in modo piacevole?

Ci sono cose nella tua vita con le quali non hai difficoltà? Cose che trovi davvero facili o ovvie da fare? Cose a cui riesci con grazia? Ad esempio, la tua grammatica, ortografia e punteggiatura sono impeccabili? Sei una dea del forno? Puoi dare ad Adele una corsa per i suoi soldi? Comportamenti come questo di solito indicano che sei naturalmente dotato di qualcosa.

Grandi o piccoli, dovresti creare più opportunità per fare le cose che naturalmente hai successo. Questi punti di forza aumentano la tua autostima, fiducia in te stesso e orgoglio di te stesso. Chi non ne vuole più ?!

Ho scoperto che scrivere, essere un eccellente introverso estroverso negli ambienti sociali, legare profondamente con gli altri e pianificare / organizzare la mia vita sono tutte cose che mi vengono facilmente e piacevolmente.

La cosa fantastica è che ora sono in grado di usare queste abilità facili e divertenti nella mia vita di tutti i giorni, per aiutare me stesso e gli altri.

Quindi, parlando per esperienza, una volta che puoi identificare i tuoi talenti, ti senti molto più connesso a te stesso. La tua autocoscienza passa attraverso il tetto. Hai un maggiore senso dello scopo. Inoltre, puoi goderti la vita su una frequenza più creativa e più elevata.

Quindi non esitare a scoprire le parti di te che hanno dormito; giacere dormiente sotto ogni altra cosa che ha la precedenza nella tua vita. Svegliali! È tempo che sorga la tua verità!