7 consigli su come fare amicizia oltre i trent'anni

Non dovrebbe essere troppo difficile fare amicizia

Foto di Priscilla Du Preez su Unsplash

Le due bambine si mettono in fila per entrare nella lezione di nuoto, tutte vestite con i loro costumi da bagno rosa e le cuffie in silicone, tremanti per il freddo ma rimbalzanti per l'eccitazione.

Noi madri, in piedi una accanto all'altra, stiamo deliberatamente distogliendo lo sguardo per non dover stabilire un contatto visivo o iniziare una conversazione. Cominciano a chiacchierare dei nastri sul costume da bagno e in pochissimo tempo si chiamano per nome e dichiarano la loro amicizia. Sono entrambi quattro. Ed è più che naturale che diventino amici, poiché hanno qualcosa in comune.

È facile. È abbastanza.

Sono una madre di tre figli e osservo meravigliata l'amicizia in evoluzione delle mie figlie. Sono sorprendenti. Vanno d'accordo con tutti: anche il più introverso dei tre è a suo agio nel connettersi con i suoi coetanei. Fanno amicizia ovunque andiamo, sia in vacanza, nel parco giochi o a scuola. Sembrano senza sforzo parlare con le persone, adattarsi a personalità diverse e trovare il modo di aggirare letteralmente chiunque.

Li guardo con un pizzico di invidia, addolorato per i giorni in cui è stato così facile.

Un tweet del 2018 lo sottolinea brillantemente:

"Nessuno parla del miracolo di Gesù di avere 12 amici intimi trentenni."

Ad un certo punto, quando cresciamo, fare amicizia e mantenere amicizie sembra essere molto più complicato di quanto dovrebbe essere. Lo rendiamo più complicato.

Ci scambiamo interazioni di vita reale con quelle online. Trascorriamo più tempo con il nostro altro significativo, la nostra famiglia o i nostri figli di quanto trascorriamo con i nostri amici. Pensiamo di avere già abbastanza amici, quindi non facciamo uno sforzo per investire in nuovi.

Ma siamo collegati per appartenere. Non solo romanticamente, ma abbiamo anche bisogno di una convalida esterna per i nostri stili di vita, per le nostre scelte di carriera, per i nostri interessi. Abbiamo bisogno dell'apprezzamento e dell'approvazione dei nostri colleghi - su più livelli.

I social media ci danno l'illusione di appartenere - ma manca dell'intimità e, per la sua natura in rapido movimento, offre molteplici connessioni superficiali rispetto ad alcune più profonde.

Ma è ancora possibile fare amicizia sui trent'anni o oltre. Ecco come:

Trascorrere del tempo da solo

Potrebbe sembrare controintuitivo passare del tempo da soli a fare amicizia, ma stare da soli ti apre a molte opportunità. Quando sei con amici o familiari, viaggi o anche solo uscite, hai già compagnia. È altamente improbabile che inizi a parlare con estranei o vieni avvicinato da qualcun altro.

Siate aperti, guardate le persone, guardate negli occhi, avviate una conversazione. Non è necessario pensare a nulla di grave, il tempo, il cibo o qualsiasi osservazione generale farà. Potresti non fare amicizia per tutta la vita, ma ti apre e ti fa credere che puoi farlo.

Metti via il tuo telefono

Allo stesso modo, il telefono può anche isolarti. Ti mette in una bolla in cui sei inaccessibile e distante. Essere immersi nella realtà virtuale può essere fantastico per i tuoi spostamenti mattutini ma potresti perdere opportunità ancora maggiori di incontrare persone.

Lascia andare le aspettative

Pensi che potresti essere solo amico di persone che si trovano nella tua stessa situazione in quanto ti porterebbero più del resto?

Sbarazzati dei tuoi pregiudizi autoimposti. Dimentica gli stereotipi. Lascia andare il giudizio.

Cerca qualcuno che sia il tuo contrario. Essendo una donna di 40 anni, sono abbastanza ben informato su come 40 donne vivono una vita. Quello di cui non ho assolutamente idea è come un ragazzo di vent'anni o ottant'anni pensa e agisce. È eccezionalmente rinfrescante conoscere diverse visioni e stili di vita - e scoprire cose comuni in configurazioni improbabili.

Ascolta più di quanto parli

Come diceva un mio amico, passiamo così tanto tempo a diventare interessanti che dimentichiamo di essere interessati. La chiave per forgiare relazioni è mostrare un interesse genuino verso l'altro invece di cercare di impressionarli. Con la ricerca di amicizie funziona allo stesso modo: sii interessato a ciò che qualcuno ha da dire e guarda come accade la magia.

Consenti a te stesso di essere vulnerabile

In alcuni casi, ci atteniamo a noi stessi perché ci sentiamo più sicuri se non permettiamo ad altri di farci del male. Aprirti significa rischiare di farti male. Ma permette anche agli altri di conoscere un lato di te che potrebbero riguardare, non importa quanto inimmaginabile sembri.

La vulnerabilità non è una debolezza. È un punto di accesso alla connessione e un'opportunità per avvicinarti a te.

Esci dalla tua zona di comfort

Essere una mamma porta altre madri intorno a te che avranno la tua stessa realtà. Lavorare in finanza significherà che i tuoi colleghi hanno problemi simili. Questo può essere fantastico e può portare amici situazionali.

Ma ciò che è ancora meglio è trovare persone diverse da te, dato che c'è sempre un apprendimento più grande al di fuori della tua zona di comfort piuttosto che ripetere gli stessi movimenti.

Sfida te stesso per fare amicizia

Con ogni nuova connessione, cresciamo. Impariamo e insegniamo. Diamo e prendiamo. Non puoi mai avere troppi amici: c'è sempre spazio per uno in più. Raggiungi la tua rete. Inizia una conversazione. Fai una sfida annuale per te stesso per contattare qualcuno per un caffè o una passeggiata insieme (o una chiamata virtuale) una volta al mese. Non sottovalutare il potere della gentilezza e della conversazione.

E poi quando finalmente hai fatto i collegamenti, cerca di mantenere le amicizie. Sii lì. Comunicare. Chiedi. Ascolta.

Non dovremmo essere soli e soli - e questo è esattamente ciò per cui gli amici sono.