6 donne di colore condividono come diventare il tuo capo

Di Stephanie Long

Rihanna. Tracee Ellis Ross. Unione Gabrielle. Cosa hanno in comune tutte queste donne? Certo che sono drogati. Le donne di colore stanno costantemente uccidendo il gioco. Ma sono anche alcune delle nostre donne multi-sillabate preferite che negli ultimi anni hanno fatto capo con la loro linea di prodotti. Con un'incredibile ispirazione, è difficile non voler avviare anche un'attività in proprio - e che momento di farlo.

Secondo ProjectDiane2018, uno studio demografico biennale che fotografa le fondatrici delle donne nere, ci sono oltre il doppio delle startup guidate da donne nere rispetto a tre anni fa. Tuttavia, meno del 4% di loro erano guidati da donne nere, nonostante costituissero il 14% della popolazione femminile americana. Con questi ultimi numeri in mente, il viaggio può sembrare scoraggiante, ma ciò non significa che sia impossibile.

"Sfortunatamente, i numeri non sono nuovi o scioccanti", Karen Young, fondatore di Oui the People (fka Oui Shave), ha condiviso con Unbothered. "Se guardi i dati relativi alle famiglie monoparentali, alle carenze di carriera, alle carenze salariali, alle opportunità, le donne di colore sono o si avvicinano al fondo del ramo".

In definitiva, il tuo successo dipende dalle tue prospettive, ha aggiunto Young.

"Una volta ho seguito una lezione di finanza comunitaria e la donna che l'ha insegnato ha detto qualcosa in linea con" le tue scelte finanziarie oggi possono cambiare le opzioni finanziarie della tua famiglia per i decenni a venire ", ha continuato. “I dati sono tristi, ma le tue prospettive non lo sono. Cambia i numeri. "

Abbiamo contattato Young e altri cinque dinamici fondatori di donne di colore per discutere dei loro viaggi di imprenditorialità e dei loro migliori consigli per le donne capo: Trinity Mouzon Wofford, fondatrice del marchio benessere Golde e la più giovane donna nera per lanciare un marchio a Sephora; Jade Purple Brown, una graphic designer indipendente; Franci Girard, fondatrice di The Sixes, un marchio di abbigliamento realizzato per donne alte; Brittney Winbush, fondatrice di Alexandra Winbush, uno dei marchi di benessere preferiti di Issa Rae; e Dossé-Via, fondatore del centro astrologico Know The Zodiac.

Stai pensando di abbandonare le tue 9 a 5? Queste donne potrebbero ispirarti a fare proprio questo.

Come sapevi che l'imprenditoria era giusta per te?

Trinity Mouzon Wofford: Da quando ero adolescente sapevo che volevo fare qualcosa di imprenditoriale. Penso che quel bug sia sempre stato con me. All'inizio avevo programmato di essere un medico di medicina integrativa e di aprire la mia pratica e avere la mia linea di integratori naturali, quindi immagino che potresti dire che non sono finito così lontano dai miei piani originali!

L'imprenditorialità non è per i deboli di cuore, ed è onestamente lontana dalla gloriosa bobina di evidenziazione che viene spesso descritta nei media di oggi. Se l'idea di gestire la propria attività ti eccita più di quanto ti terrorizzi, è probabilmente una soluzione. Detto questo, l'imprenditorialità può presentarsi in molte forme. Può essere la pazza e massiccia startup, ma potrebbe anche essere un trambusto che vende artigianato fatto a mano che ti porta adempimento interiore e un po 'di soldi sul lato. Puoi definire ciò che è giusto per te.

Jade Purple Brown

Jade Purple Brown: sono sempre stata una persona estremamente indipendente e in ogni lavoro che abbia mai avuto, mi sono sempre sentita insoddisfatta, principalmente perché non sono mai stata in grado di essere completamente me stessa negli ambienti aziendali ed esprimere la mia creatività senza alcuna restrizioni. Ho sempre saputo che, per vivere una vita che amavo, dovevo espandermi da solo. Penso che la chiave sia essere una persona forte e indipendente che ha una visione chiara ed è disposta a fare gli alti e bassi per trasformarla in realtà.

Franci Girard: In questa era di Instagram, è davvero facile sentire molta FOMO sull'avvio di un'attività perché sembra che TUTTI lo stiano facendo. La verità è che l'imprenditorialità non è per tutti. Prima di entrare, devi diventare reale con te stesso se hai o meno appetito per il rischio. La maggior parte delle aziende fallisce e tutte le aziende richiedono una straordinaria quantità di energia, tempo e sforzi per avere successo. È importante valutare se è possibile gestirlo prima di iniziare. Dopo aver pensato che attraverso, puoi iniziare a concentrarti su altre cose come la fattibilità dell'idea, il finanziamento, le relazioni, ecc.

Brittney Winbush: Come ogni carriera, ci vuole un po 'di anima per capire se l'imprenditoria è giusta per te. Devi trovare quella cosa che ti rende entusiasta di alzarti la mattina, devi trovare le tue passioni, quale lavoro puoi fare che avrà un impatto sul mondo che ti circonda. Se quella "cosa" è qualcosa che devi creare, l'imprenditoria fa per te. L'imprenditorialità non è un hobby. Ho sempre saputo che volevo lavorare per me stesso, ma ci è voluto trovare un business che mi appassionasse per mettermi sulla strada dell'imprenditoria.

Quali sono i primi passi da fare quando si passa da 9 a 5 a lavorare da soli?

Trinity Mouzon Wofford

TMW: Non abbiate fretta. A meno che tu non stia pianificando di ottenere un sacco di finanziamenti prima del lancio, puoi e dovresti mantenere un "lavoro diurno" mentre lavori sulla tua attività. Non c'è letteralmente nulla di più paralizzante del non sapere da dove provengono i soldi per l'affitto e quel tipo di stress influirà sulla tua capacità di prendere decisioni precise per la tua attività. Non sentire la pressione di essere all-in sul tuo marchio così presto nel processo.

JPB: La prima cosa che ho fatto è stata fare tonnellate di ricerche sul mio settore e assicurarmi di aver compreso i rischi e le possibilità di avere un'attività in proprio. Questo mi ha aiutato a iniziare a mettere le cose a posto, così quando finalmente ho lasciato il mio lavoro a tempo pieno, ho capito cosa stavo facendo, e una buona struttura era già in atto. Ho anche iniziato a costruire un elenco costante di clienti che mi ha dato fiducia e una buona quantità di risparmi per fare il salto.

FG: assicurati di avere un piano. Mi piace vedere gli imprenditori che iniziano effettivamente a lavorare su prototipi o prove di concetto prima di compiere la transizione completa. Molte volte, è più facile usare le relazioni e la piattaforma che hai con i tuoi 9–5 per costruire le basi per la tua attività. Non sto dicendo che dovresti violare qualsiasi politica dettata dal tuo datore di lavoro, ma pensa a cosa puoi fare nel tempo libero per testare la tua idea prima di fare il salto.

KY: Ricordo di aver cercato su Google proprio questa domanda e quello che ho scoperto è che dovresti risparmiare circa 12 mesi di spese. Quando sono passato e ho lasciato il mio lavoro, Oui stava crescendo così velocemente che riuscivo a malapena a tenere il passo, quindi ho capito che l'approccio più intelligente sarebbe stato quello di tenere traccia della mia crescita per oltre 6 mesi per vedere se potevo permettermi di pagare le mie spese di vita riducendo lussi e spese non essenziali. Quando l'azienda poteva supportare me e me, ero pronto! Il mio consiglio è di risparmiare il più possibile e di avere almeno un anno di monitoraggio della crescita del tuo business prima della transizione, ma nulla va mai secondo i piani. C'è di nuovo l'assunzione di rischi!

Diventare imprenditore può significare indossare molti cappelli, soprattutto quando hai appena iniziato. Come gestisci il tuo tempo?

Dossé-Via: Whewwww, Cile. E 'un lavoro in corso. Comincia definendo quali sono le mie priorità e lavorando intenzionalmente per creare un programma e una routine che rispecchino ciò. Per la maggior parte del mio viaggio imprenditoriale, ho trovato difficile rinunciare al controllo e far crescere una squadra. Avevo problemi di fiducia (problemi di Scorpione) ed ero anche un perfezionista di tutto (la mia Vergine Luna, lol). Ma dopo la nascita di mia figlia Nova, sapevo che era tempo di avere un supporto aggiuntivo e sono felice di aver iniziato a far crescere la mia squadra intenzionalmente. Ci vuole un villaggio perché le mie passioni si manifestino nel modo in cui lo fanno. Sono molto grato per il team KTZ e Magic & Melanin. Ma ci è voluto un po 'per arrivare a questo punto, quindi sii paziente e gentile con te stesso durante questo viaggio. Cambia giorno per giorno. Sono un imprenditore emotivamente guidato, quindi concentrarsi sul sentire l'omeostasi nella mia anima porta all'omeostasi in tutti i regni della vita, compresa l'imprenditorialità.

BW: In tutta trasparenza, è qualcosa su cui sto ancora lavorando. Con la mia attività così nuova, ci sono opportunità che non avrei potuto pianificare e che spesso richiedono la mia attenzione immediata. In questo momento, per quanto riguarda la gestione del tempo, invece di separare la mia giornata in blocchi orari assegno determinati progetti a giorni specifici. Questo mi aiuta con scadenze rigide e dando a ogni cosa l'attenzione che merita.

Karen Young

KY: La gestione del tempo esce dalla finestra quando, come direbbero i miei amici giamaicani, "capo cuoco e lavabicchieri". La più semplice abilità di gestione del tempo come imprenditore si riduce alla comprensione di ciò che è più importante, sapendo che può cambiare di giorno in giorno o di ora in ora. Quest'anno ho iniziato a utilizzare il timer sul telefono per affrontare la mia giornata. Ho impostato il periodo di tempo in cui penso che il compito richiederà e durante quel periodo non faccio nient'altro.

Come pratichi la cura di sé e gestisci lo stress mentre gestisci la tua attività?

TMW: faccio delle pause. Cerco di non iscrivermi alla narrativa che essere occupati equivale a essere produttivi. Mi concentro sul realizzare ciò di cui ho realmente bisogno, e poi concedermi il tempo di fare una passeggiata, chiamare mia madre, leggere un libro, qualunque cosa.

JPB: svegliarsi presto la mattina e fare un buon allenamento mi ha aiutato immensamente. Mi dà l'opportunità di alleviare lo stress in modo sano e assumere il controllo della mia salute. Faccio anche del mio meglio per stabilire i limiti in termini di orario di lavoro. All'inizio, controllavo sempre la posta elettronica e lavoravo ai progetti durante le ore irragionevoli, ma non lo faccio più. Ora ricordo sempre che se cadrò a pezzi anche i miei affari, quindi mi prendo sempre una priorità, qualunque cosa accada.

KY: Ho scoperto quest'anno che gestire il mio tempo non equivale a proteggere il mio tempo, ed è stata una grande lezione per me. Non rispondo alle e-mail dopo le 19:00 e cerco di non lavorare il sabato. Il tempo trascorso con i miei amici, mio ​​marito e la cucina è stato un grande sollievo dallo stress quest'anno. Tutto ciò che mi fa essere nel momento, piuttosto che nel futuro o nel passato. Qualcuno una volta mi ha detto "il passato è rimpianto e il futuro è ansia". Come fondatore, il futuro è quello che stiamo letteralmente costruendo ogni giorno, quindi avere momenti in cui sono semplicemente concentrato sull'essere presente mi ha aiutato a rimanere radicato e sano di mente.

Quali consigli hai per aspiranti imprenditori che potrebbero non essere esperti nella gestione del denaro e delle finanze?

TMW: Inizia a sentirti a tuo agio con i tuoi numeri, senza scuse. Quando lavoravo a tempo pieno con uno stipendio, non ho mai dovuto preoccuparmi troppo del budget perché le mie spese erano minime. Ho inviato circa il 25% della mia busta paga nel mio conto di risparmio e non l'ho mai toccato, e questo era tutto ciò che dovevo fare. Sfortunatamente, quando hai un'attività, le cose non sono così semplici. Il tuo flusso di cassa è su e giù e i tuoi costi possono diventare follemente alti se non stai prestando attenzione. Se non sei una persona numerica, devi capire come diventarlo, perché questa è l'unica cosa su cui la tua attività dipende più di ogni altra cosa.

Dosse-Via

D: Siamo in questo insieme e, cosa più importante, non dobbiamo sottoscrivere gli standard capitalistici di gestione del denaro. C'è un motivo per cui possono essere così confusi da capire; non vogliono che ne siamo informati. Ci sono molte donne di colore che sono incredibili allenatrici di soldi, e dovremmo condividere le nostre storie e rafforzarci a vicenda. Dovremmo porre domande, anche se sentiamo la sindrome di un impostore. Dovremmo sparare più in alto che in basso e ricordare che siamo la fonte dell'umanità, quindi non abbiamo prezzo.

Possiamo studiare i modi dei nostri antenati africani di gestire la valuta e ampliare il nostro concetto di cosa sia la valuta, al di fuori delle norme monetarie. I cowry, ad esempio, sono incredibili forme di valuta che i nostri antenati dell'Africa occidentale hanno usato e continuano a usare oggi. Possiamo scambiare i nostri servizi: mi intreccia i capelli e ho letto la tua carta natale. Possiamo mettere in comune i nostri soldi. Possiamo possedere la terra collettivamente, non solo individualmente. Le donne di colore sono i principali influenzatori della maggior parte delle economie di tutto il mondo. Siamo la ricchezza stessa. Più lo riconosciamo, più il mondo agisce di conseguenza.

Brittney Winbush

BW: Una cosa che mio padre, che è anche un imprenditore, mi ha sempre insegnato è "fai quello che sai e lascia che gli altri facciano quello che sanno". In altre parole, trova persone che conoscono bene la gestione del denaro e le finanze e le hanno nella tua squadra. In questo processo, imparerai anche lungo la strada e una cosa che mia mamma dice sempre: se non conosci i tuoi soldi, conosci i tuoi affari. Sono fortunato ad averla come contabile dei miei affari. Mi ha insegnato molto. Abbiamo incontri settimanali, teniamo insieme fogli di calcolo, cartelle, documenti e mentre lei gestisce i soldi, vedo tutto e sto imparando lungo la strada. Nell'imprenditorialità, devi essere aperto a essere sempre uno studente. Sii pronto per imparare.

In base alla tua esperienza, quali sono alcune sfide che le donne imprenditrici nere possono affrontare in modo specifico e come possono superarle?

TMW: Penso che ci sia il timore che solo altre donne di colore saranno in grado di capire il tuo business e supportarti. Come fondatore, hai bisogno di tutto l'aiuto che puoi ottenere. Incoraggio i fondatori neri a mobilitare le loro comunità E attingere a quelle adiacenti. Ora c'è così tanto slancio nell'aumentare i tassi di imprenditoria di successo tra i fondatori sottorappresentati - sfruttalo appieno.

JPB: Come donna nera che lavora nel settore creativo, le persone spesso mi sottovalutano e cercano di sfruttare il mio talento. Con l'industria del design prevalentemente bianca e maschile, alcune aziende mi avvicinano pensando che sarò felice di intraprendere qualsiasi tipo di lavoro, anche quando l'accordo è negativo. Essere informato sugli standard del settore, specialmente quando si tratta di condizioni contrattuali e budget iniziali, mi ha aiutato a parlare con sicurezza e non rimanere intrappolato in cattivi progetti.

D: La mancanza di rappresentanza delle donne di colore in alcuni dei principali settori del mondo, in particolare nel mondo occidentale, può essere una grande sfida per noi, soprattutto a livello subconscio. Alimenta la nostra mente l'idea che non siamo abbastanza, che dobbiamo lavorare di più per essere riconosciuti, per essere pagati, per essere valutati.

Ciò che mi ha guarito è prendere il controllo della mia narrativa e creare contenuti che aiutano a piantare nuovi semi di coscienza nelle nostre menti. Magic & Melanin - la mia organizzazione di viaggi ad immersione che crea modi per gli umani di origine africana di conoscere e tornare a casa - invita i viaggiatori a trascorrere due settimane in Togo, Ghana e Benin e riconnettersi con le loro radici. C'è qualcosa nel fare ciò che attiva un nuovo livello di autocoscienza su chi siamo e cosa possiamo creare. Quando le sfide sistemiche cercano di tenerci piccoli, dobbiamo osare essere la rottura.

FG: Non è un segreto che è estremamente difficile per le donne nere raccogliere capitali. L'ho sentito un milione di volte mentre stavo sviluppando la mia attività. Quello che voglio che le donne di colore sappiano è che la maggior parte delle imprese negli Stati Uniti non è finanziata con dollari di capitale di rischio. Esistono altri modi per finanziare un'attività oltre a VC o ad assumere prestiti all'inizio. Ad esempio, ci sono un sacco di gare di lancio sponsorizzate da organizzazioni come UPS, Bumble Bizz, Mastercard e Black Girl Ventures, che sponsorizza un concorso esclusivamente per donne di colore.

Franci Girard

Inoltre, dovresti pensare alle attività commerciali adiacenti al prodotto o servizio che stai fornendo. Potrebbero essere interessati a investire come modo per espandere il proprio prodotto o servizio. Devi avere una convinzione irrazionale che riuscirai come imprenditore e una capacità ancora più maniacale di trovare soluzioni a problemi impossibili. Le probabilità non sono a nostro favore come donne nere, ma siamo intraprendenti se non altro!

KY: Ho visto due sfide specifiche per le donne imprenditrici nere: le nostre reti e la mancanza di comprensione del tipo di problemi che vogliamo risolvere. Le nostre reti professionali spesso non sono abbastanza diverse da aiutarci a ottenere le risorse di cui abbiamo bisogno per costruire aziende di successo. Allunga la tua rete connettendoti con altri imprenditori. Offri di prendere un caffè, offri di aiutarli con una sfida, collabora. Inizia a costruire relazioni che la tua rete si espanderà. Quando la tua rete si espande, hai un maggiore accesso a capitale, consulenza e tutoraggio. I fondatori sono sempre inclini a connettersi perché è una strada difficile da percorrere senza una tribù.

Gli imprenditori spesso creano aziende che affrontano i problemi che conoscono personalmente. Se sei una donna d'affari nera, è probabile che mentre cerchi di accedere al capitale, maggiore sarà il capitale necessario per spiegare il problema e la soluzione per cui stai risolvendo. Conosci i tuoi dati, conosci i tuoi numeri, conosci le dimensioni del mercato e la tua soluzione. Quando qualcuno non ha la prospettiva emotiva, l'argomento basato sui dati sul perché la tua idea può essere un successo può aiutare a superare quell'abisso.

Qual è il tuo consiglio per scalare con successo la tua attività e realizzare un profitto?

TMW: guarda il tuo flusso di cassa. Non aver paura di contestare le ipotesi con cui hai iniziato la tua attività. La tua prima idea potrebbe non essere la cosa che funziona, ma se sei flessibile e attento, puoi orientarti verso la giusta opportunità quando la vedi.

JPB: Il mio consiglio numero uno sarebbe quello di trascorrere del tempo con te stesso e capire cosa rende te e la tua azienda unici e capitalizzarli. Fai il lavoro, abbraccia la lotta e concentrati sul tuo scopo in ogni momento.

D: Concentrati sulla crescita organica. Credi in te stesso. La coerenza è la chiave. Come puoi presentarti al tuo sé futuro ogni giorno attraverso la disciplina e l'intenzione? Metti in chiaro la risposta e prosegui con un'azione audace. Festeggia le tue vittorie e onora le tue lezioni lungo il percorso.

FG: Credo che la chiave per costruire un'azienda sana sia avere forti relazioni con i tuoi clienti. Sono fortemente concentrato sull'ascolto di loro e ho lavorato per creare meccanismi per sintetizzare e rispondere al loro feedback. Inoltre, penso che sia importante creare una cultura dell'eccellenza operativa che consenta una comunicazione chiara e responsabilità sia all'interno che all'esterno dell'azienda.

KY: Conosci i tuoi numeri, offri un prodotto / servizio eccezionale e costruisci margini che ti consentano di crescere.

Questo articolo fa parte della serie Unbothered UK di Refinery29 che celebra le voci nere, l'arte nera e le donne nere nel Regno Unito. Aiutaci a modellare ciò che vedi su Unbothered UK partecipando al nostro sondaggio. Vogliamo sapere cosa è importante per te.

Originariamente pubblicato su https://www.refinery29.com.